“Distruggete Lega e Cinquestelle” dopo la pagliacciata di ieri, Soros esce allo scoperto: cosa si è permesso di dire il milionario

Una vera e propria chiamata alle armi. E chissà, forse un segnale, un messaggio rivolto a chissà chi. George Soros, il miliardario americano-ungherese, ha firmato oggi 13 febbraio un editoriale sul quotidiano progressista britannico The Guardian nel quale lancia l’allarme per quella che definisce “una sicura vittoria delle forze sovraniste e antieuropee alle prossime elezioni continentali del 26 maggio.

“L’Europa sta marciando, nel sonno, verso l’oblio e gli europei è bene che si sveglino prima che sia troppo tardi”. Nell’editoriale sul quotidiano britannico Soros parla anche esplicitamente della situazione italiana: “L’Unione europea- scrive – ha commesso un errore fatale con il Trattato di Dublino, che ha condotto l’elettorato italiano prevalentemente favorevole all’Unione europea e all’immigrazione a gettarsi nelle braccia della Lega, partito antieuropeista, e del Movimento 5 Stelle. A ciò si aggiunge lo scompiglio in cui si trova il Partito democratico, che ha portato gli europeisti a non avere alcun partito per cui votare”.


Potrebbero interessarti anche...

Privacy Policy