MENTRE TUTTI STARNAZZANO, SALVINI VOLA ALL’ESTERO: PRONTO IL PARTITO SOVRANISTA! SARA’ LUI A GUIDARE LA LIBERAZIONE DA QUESTA EUROPA INFAME

loading...

L’ultimo pezzo del puzzle sovranista in vista delle elezioni europee del 26 maggio andrà a posto il 9 gennaio, quando Matteo Salvini andrà a Varsavia in visita aJaroslav Kaczynskiche con il Pis, Diritto e Giustizia, governa la Polonia da quattro anni. Accreditarsi, come riporta la Repubblica, non è stato facile: il vicepremier ha dovuto andare per ben due volte in avanscoperta il “suo ministro degli esteri”, Guglielmo Picchi, per superare le riserve di Kaczynski circa l’amicizia tra Salvini e l’odiato Vladimir Putin. Con lui, la Le Pen, lo svedese Akesson e l’olandese Wilders, il partito della destra sovranista punta a conquistare alle prossime europee 130-140 seggi, abbastanza per poter sedere al tavolo delle trattative col Partito popolare europeo di Manfred Weber. Fuori dal “gruppo” starebbe invece l’ungherese Viktor Orban, che probabilmente confermerà la sua appartenenza al ppe per poter poi giocare di sponda coi sovranisti dall’interno dei moderati europei.

loading...

Chiuso il “cerchio sovranista europeo” giusto in tempo per l’avvio della campagna elettorale, Salvini starebbe, sempre secomdo la Repubblica, pensando a un grande evento internazionale da organizzarsi in Italia a marzo (Bologna o Firenze le sedi più probabile), in cui riunire tutti i leader sovranisti europei e in qualche modo intestarsi la “peternità” dello schieramento.

Poi c’è il fronte extra-europeo: la visita in Israele lo ha già accreditato come leader europeo agli occhi di Benjamin Netanyahu lo scorso dicembre; a febbraio ci sarà quella in Brasile al neopresidente Jair Bolsonaro e poi, a marzo. il viaggio a Washington.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Privacy Policy