Maltempo in Calabria, morta una donna con i suoi due bambini

Loading...

Nubifragi, temporali ed esondazioni in Calabria. Situazione particolarmente grave a Lamezia Terme

Una violenza ondata di maltempo ha colpito la Calabria. “Stiamo valutando di dichiarare lo stato di emergenza – dice il presidente della Regione, Mario Oliverio -.

La situazione è molto critica in particolare nella zona jonica, nel Vibonese e nel Lametino. Ci sono numerose strade interrotte per frane e allagamenti. La protezione civile è al lavoro senza sosta e nel pomeriggio sono previste ulteriori piogge forti”.

Tre morti a Lamezia Terme. Il corpo di una donna è stato trovato in un fiume, con uno de suoi due dimbi. L’altro è stato trovato poco dopo. L’auto su cui viaggiavano, una Mito, è stata trovata con le frecce accese vicino ad un cavalcavia che collega San Pietro Lametino a San Pietro Maida. A lanciare l’allarme era stata la famiglia. Per tutta la notte sono andate avanti le ricerche, fino a stamani. Poi l’amara scoperta. La donna si chiamava Stefania Signore. I bambini avevano due e sette anni.

Loading...

Un volo Easyjet proveniente da Milano Malpensa e diretto a Lamezia Terme è stato fatto atterrare a Bari per il nubifragio che ha spazzato lo scalo calabrese. Pesanti disagi per le 153 persone a bordo, rimasti per ore in attesa di informazioni. Per raggiungere la destinazione sono stati predisposti dei bus, partiti stamattina. I voli sono ripresi regolarmente alle 6,30, grazie ad un miglioramento della situazione.

Palmi (Reggio Calabria) un albero è caduto su un’auto causando il ferimento di una persona. L’Anas comunica che sono state chiuse al traffico alcune strade statali della Regione, nelle province di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria.

Nel Catanzarese sedici persone sono state tratte in salvo da una squadra dei Vigili del Fuoco. Si tratta di due operai che erano rimasti bloccati in alcuni capannoni della zona industriale, di alcuni abitanti di Acconia di Curinga che si erano rifugiati sul tetto delle abitazioni ed altri che erano rimasti bloccati nelle autovetture.

Visto il peggioramento delle previsioni metereo il sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, ha disposto l’immediata chiusura di tutte le attività commerciali e degli uffici pubblici sia in città che nella zona industriale e invita tutti i cittadini residenti in zone limitrofi a fiumi torrenti e canali a prestare la massima attenzione e a salire ai piani superiori.

ilgiornale

Loading...

Potrebbero interessarti anche...